Non fermarti mai perchè…


Campo invernale di volontariato in Kosovo con Terre e LibertàSofia, volontaria nel campo invernale di Terre e Libertà a Brekoc in Kosovo, ha scritto questa testimonianza sulla sua esperienza …

“Pensa a tutto quello che odi di più del tuo mondo, della tua quotidianità:
sporco, puzza, fatica, freddo, spazzatura, vestiti strappati, vestiti sbagliati, denti cariati, pidocchi..
Prendi e metti tutto in un campo rom, in Kosovo magari..a Brekoc di preciso.
Fermati e apri il cuore.
Chiudi gli occhi e ascolta: la gioia, l’amore, la gratitudine, l’impegno..non sono diversi da quelli che provi te.
Le emozioni, le lacrime, i litigi, la pace..è tutto come quello che hai passato anche tu da bambino, da adulto. Prima, ora e sempre.
Forse è solo più amplificato, forse qui è più sincero.
Ora puoi sentirlo: sei parte di Brekoc, Brekoc è parte di te.
Non è così facile nè da percepire, nè da accettare, ma tu prova.
Lasciati pervadere da tutto ciò che odi e poi cambiagli di posizione: trova un nuovo significato ad ogni cosa, trova un nuovo significato in te.
Scoprirai che tutto ciò che ti è sempre parso brutto, in realtà non potrebbe essere più bello, splendido.
In Kosovo mi sono persa per potermi ritrovare, mi sono messa in discussione per potermi migliorare, mi sono arresa allo sporco, alla puzza, alla fatica, per trovare nuove risorse.
Non fermarti mai, perché c’è sempre una nuova strada da percorrere, un pezzo di puzzle da comporre, una nuova filastrocca da imparare, un disegno da colorare.
Non fermarti perché c’è bisogno di te e tu hai bisogno di quello che troverai.
C’è sempre spazio per crescere bene, per crescere insieme.
TUTTI insieme.”